Separatori di particelle

Per acque cariche di particelle pesanti 

Separatori

I separatori di particelle SF100 eseguono la separazione delle particelle solide n sospensione, consentendone l’utilizzo in qualsiasi processo industriale, indipendentemente dalla qualità della sua acqua. 

Grazie al loro design innovativo, sono in grado di separare solidi fino a 50 micron con ottima efficienza, purché il loro peso specifico sia superiore a quello dell’acqua. 

Quindi sono ottimi per un pre-filtraggio su impianti d’irrigazione alimentati da acque di pozzo. 

L’ingresso tangenziale del flusso e il design interno provocano un’accelerazione  della miscela di acqua e solidi all’interno del separatore, riuscendo ad eliminare particelle più piccole rispetto ai sistemi convenzionali.

Anche i separatori sono realizzati in polietilene ad alta densità PE-100 resistente ai prodotti chimici.

Non necessitano di manutenzione, data l’assenza di cartucce o elementi filtranti. Lo scarico dei sedimenti può essere gestito dai nostri sistemi d’automazione.

Il formato modulare della gamma può coprire svariate necessità di portata.

Come dimensionarli

I separatori vengono progettati in base all’esigenze dell’impianto.

Lavorano da 1,5 bar sino a 10 bar massimi

Possono essere montati in batterie modulari proprio per essere versatili e pronti ad ogni evenienza.

E’ consigliato aumentare di un’unità il numero necessario di separatori per garantire un massima preparazione dell’acqua prima dell’immissione nel sistema filtrante.

Lo scarico del separatore va aperto ciclicamente per favorire lo svuotamento del serbatoio delle impurità e può essere comandato dai nostri sistemi d’automazione o da Kit di gestione dello scarico mediante una piccola centralina dedicata.

considerazioni

Essenziali su tutti gli impianti alimentati da pozzi. Sono degli strumenti utili e non superflui soprattutto dove ci sono grandi volumi d’acqua che deve essere filtrata dai sistemi a disco. I separatori eseguono gran parte del lavoro eliminando le particelle più pesanti in modo che l’acqua in ingresso ai sistemi filtranti sia più pulita e meno carica di particelle pesanti rendendo più agevole il lavoro ai filtri.

Tutto ciò si ripercuote in minori cicli di controlavaggio delle teste filtranti.

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli.

OK